Stracciabraghe (Smilax aspera) Famiglia: Liliaceae

Biancospino (Crataegus monogyna Jacq.) Famiglia: Rosaceae
Febbraio 19, 2020
Quercia spinosa (Quercus coccifera L.) Famiglia: Fagaceae
Febbraio 18, 2020

Stracciabraghe (Smilax aspera) Famiglia: Liliaceae

Pianta diffusa nelle regioni caldo-umide della terra, tipica delle leccete e della macchia mediterranea, che contribuisce a rendere impenetrabile insieme ad altre specie lianose.

Il suo aspetto non è molto gradevole a causa delle acute spine che ricoprono i sottili rami e le foglie; i frutti, che compaiono alla fine dell’estate, però, sono delle bacche di un bel colore rosso vivo.

 

Descrizione: pianta lianosa sempreverde, rampicante, con fusti cilindrici, sottili, tenaci, verdi o rossastri, che possono raggiungere altezze superiori ai 15 metri.

Le foglie sono alterne, coriacee, lucide, con margini spinosi e forma cuoriforme-sagittata; sono dotate di spine ricurve sui margini e sulla pagina inferiore.

I piccoli fiori profumati sono riuniti in infiorescenze pendule lunghe 10 – 15 centimetri. Fiorisce da agosto a novembre ed i frutti maturano da dicembre a febbraio.

 

Proprietà e usi: i germogli giovani sono commestibili e utilizzati come gli asparagi.

In passato si attribuivano alla specie numerose proprietà, tra cui quella di combattere la sifilide, non confermate dalla ricerca medica. Permane tutt’oggi la fama di essere un ottimo diuretico ed un eccellente afrodisiaco.